Suonerò a World Press Photo – Torino 10 Novembre

23244176_527344247640791_1392226134945886512_n

Sonorizzazione etno-acustica live, ideata in maniera esclusiva per gli ambienti espositivi della prima edizione del World Press Photo di Torino. La performance musicale sará incentrata sull’uso di oltre 20 strumenti etnici e tradizionali, in bilico tra musica meditativa e rituale, trance e ambient.

il progetto si fonda su un percorso di musica etnica meditativa acustica.La traccia ispirativa proviene dalle varie culture del mondo ma ha un importante riferimento nell’antico patrimonio Italiano e Mediterraneo. Scale, timbri, modalità esecutive rimandano a mondi antichi ma assolutamente contemporanei nelle possibilità emozionali ed evocative.

Gli strumenti sono sopratutto corde, fiati e percussioni dal bacino del Mediterraneo e dal Medio Oriente. Il duo ripropone in particolare le timbriche ancestrali degli strumenti del Sud Italia (chitarra battente, lira, doppi flauti, flauti, armonici, tamburi a cornice) che si uniscono alla profondità arcaica della Kythara della Magna Grecia sino alle percussioni e ai plettri dalla Turchia, dall’Africa, dall’India.

Simone Campa – Musicista, percussionista, direttore artistico, attore e performer, ricercatore.
Fonda nel 1999 la Compagnia Artistica La Paranza del Geco di Torino, di cui è direttore artistico e musicista, con cui si esibisce in tutta Italia ed in Europa, Africa e Medio Oriente. È attivo in ambito teatrale curando, dirigendo ed interpretando musiche di scena e sonorizzazioni con percussioni e strumenti musicali acustici. E’ inoltre ideatore e direttore artistico del primo festival di musica e cultura pugliese del Piemonte Torino Attarantàta. Si è esibito in Belgio, Grecia, Portogallo, Francia, Inghilterra, Germania, Svizzera, Olanda, Polonia, Egitto, Montecarlo, Turchia, Marocco, Montenegro, Senegal.

Ettore Castagna – Si interessa di antropologia culturale, giornalismo, etno-musicologia, letteratura. Fin dal 1980 si interessa della lingua, della cultura e della realtà dei greci di Calabria coordinando progetti di animazione territoriale e recupero attivo della memoria storica. Significativa, come antropologo, la sua esperienza di ricerca “sul campo” e di documentarista sin dai primi anni ’80; quella, variamente articolata, nel mondo della comunicazione, del giornalismo e dei media e l’attività didattica nell’Università, nelle scuole statali, nell’Accademia di B.A. ed in altre tipologie di corsi professionali, seminari, stages, etc Trentennale infine l’esperienza di musicista nell’ambito etno-acustico pima con i gruppi di World Music Re Niliu, Nistanimera, Antiche Ferrovie Calabro-Lucane. Ettore Castagna ha ideato e diretto il festival Paleariza dal 1997 al 2010 e dal 2013 al 2015.

Prenota il tuo posto in prima fila su http://www.worldpressphototorino.it/prenota-con-lancia