Cuore1-2
  • Re Niliu
  • Antiche Ferrovie Calabro Lucane
  • IndoKalabristani Band
  • C.N.O.
  • Nìstanimèra 
  • Mankikani Band
per il gruppo Re Niliu si veda
www.reniliu.it

copertina_reniliu
Antiche Ferrovie Calabro-Lucane

Cd  “Alaca”, Alfamusic, Roma, 2011

Booklet

Il gruppo Antiche Ferrovie Calabro-Lucane è nato nel 2009 su un progetto di Ettore Castagna. In Antiche Ferrovie Calabro-Lucane i compagni di viaggio sono strumentisti e ricercatori di talento nel mondo etno-musicale meridionale: Domenico Micu Corapi (voce e chitarre), Giuseppe Ranieri continuatore di una vera e propria dinastia di leggendari suonatori a chiave delle Serre catanzaresi e Gianpiero Nitti, (autentico milanese di Matera) attento ripropositore del suono calabrese e lucano all’organetto. Il gruppo che si fonda sulla suggestione del viaggio periferico, rurale, minore delle littorine, i trenini a scartamento ridotto delle ferrovie regionali Calabro-Lucane eseguendo un repertorio affascinante e poco conosciuto che è quello delle montagne al centro della Calabria: dallo Zomero, alle Serre, alla Sila. Gli strumenti sono necessariamente quelli del mondo contadino e pastorale di quest’area: zampogna a chiave, ciaramella, lira, chitarra battente, rullante e grancassa. Il sound è antico, evocativo e contemporaneamente divertente e coinvolgente. Un modo personale e speciale di guardare alle radici da parte di un gruppo di meridionali che vive e lavora nel nord Italia. E’ una condizione della contemporaneità che conferisce al gruppo una originale mescolanza fra tradizione, postmoderno, visceralità e ironia

  • Ettore Castagna, u prohessora: lira, doppio flauto, zampogna a chiave
  • Domenico Corapi, Micu da Giojusa: voce, chitarra battente, chitarra acustica, rullante
  • Gianpiero Nitti, u nunnu: organetti, flauto armonico, cassa
  • Giuseppe Ranieri, Pìappi u pulici: zampogna a chiave, pipita (ciaramella), chitarra battente
IndoKalabristani Band





IndoKalabristani Band è un progetto che percorre la via della seta in tutti e due i sensi. Dall’India all’Italia andata e ritorno. Una occasione di incontro fra culture della musica diverse e vicinissime. Nel mondo della contemporaneità divenuto piccolo ci sono due angoli del villaggio globale che si ritrovano vicini nella musica, nell’emigrazione epocale che sta cambiando il mondo di oggi, nella storia dove le tracce più antiche portano verso una casa comune. Lo Jonio diventa così l’Oceano Indiano. Le tabla suonano con la chitarra battente e il canto rende prezioso il ricamo. IndoKalabristani Band è un progetto di world music. Il percorso del gruppo è sopratutto acustico all’incrocio fra una sensibilità contemporanea e modi di suonare e cantare veramente molto antichi.
Incrociamo le radici aumentandone il valore. Perché il valore è nell’incontro.

Rashmi V. Bhatt : tabla, percussioni, ektara, darbukka, voce
Ettore Castagna: chitarra elettrica e battente, lira, flauti doppi
Alessia Cravero: voce, lira
Giulia Provenzano: voce, percussioni
Valeria Quarta: voce, percussioni

C.N.O.
Castagna & Nitti Orchestra …

Nato nel 2013 sulla base della par condicio (un calabrese e un lucano), il duo presenta un repertorio di musiche e canzoni tradizionali per strumenti pastorali e contadini dal Pollino all’Aspromonte. Filologia e piacere del suono, sorriso e contrappunto …


Ettore Castagna: lira, flauti doppi, zampogna a chiave calabrese, zampogna a moderna, voce, chitarra battente, buttafuoco, tamburello

Gianpiero Nitti: organetti, tamburello, zampogna a chiave lucana, surduline, voce, zumbettana
Musiche e Canzoni dal Sud Bizantino

Il progetto Nistanimera (2002-2008) si è attualmente concluso. Segue una scheda “storica” sulla band

nista1



nista2







La Grecìa di Calabria e di Puglia
repertoriof







cdnistanimera







Il gruppo
Nistanimera, in greco di Calabria vuol dire “notte e giorno”. Può indicare quegli istanti nei quali il tempo non sembra interrompersi mai in alcuni momenti, belli e brutti, della vita umana. Nistanimera è stato composto da musicisti provenienti dalla Calabria meridionale e dal Salento con al loro attivo le più diverse esperienze nell’ambito della ricerca e della riproposta della musica tradizione di queste due aree. Ettore Castagna: lira, frauta, ciarameddi Piero Crucitti: organetto due bassi, organetto otto bassi Diego Pizzimenti: tambureddu, ciarameddi, voce Valentino Santagàti: chitarra battente, chitarra francese Cinzia Villani: voce, tambureddu


Il repertorio
Nistanimera propone musiche e canzoni in greco dalle tradizioni di Calabria e di Puglia suonate con le melodie e gli strumenti originali oppure proponendo propri arrangiamenti di tracce tradizionali. Dalle pizziche salentine in griko alle tragudìa sulla zampogna in greco di Calabria, dalle serenate alla lira alle danze per doppio flauto, organetto, etc. il repertorio di Nistanimera offre un viaggio musicale in un mondo culturale dalla storia antichissima.
Gli strumenti
La gran parte degli strumenti musicali popolari in uso nelle Grecìa salentina e in quella calabrese sono comuni a tutto il Sud Italia. Ad esempio l’organetto o il tamburello, vero strumento principe della musica salentina. Altri invece, come nel caso della Calabria, sono specifici delle aree di radice greca. Fra questi possiamo segnalare la zampogna a moderna caratteristica esclusivamente dell’Aspromonte ellenofono e la lira, diffusa nella Locride (e in altri punti della Calabria meridionale) probabilmente ancora ellenofona nel XVIII- XIX secolo.





Il mondo greco-bizantino è alla base della cultura tradizionale di due regioni come la Calabria e la Puglia. Ancora oggi sulle loro due punte estreme meridionali dell’Italia continentale sopravvivono (Aspromonte e Salento) due minoranze ellenofone. Il greco di Calabria ed il greco di Puglia sono lingue sorelle del neogreco e la loro origine risale addirittura alla prima colonizzazione ellenica. In epoca bizantina le due regioni erano pressoché interamente grecofone. A mille anni dall’arrivo dei Normanni e dal distacco dal cuore del grande impero orientale, ancora oggi in queste due regioni sono innumerevoli le tracce nel dialetto, nella toponomastica, nei nomi e nei cognomi, nella vita religiosa e nella mentalità che il mondo greco ha lasciato.





Il CD di Nistanimera è stato pubblicato nell’estate 2004. Il disco ha un ricco booklet di accompagnamento sia in versione italiana che inglese. Titolo di questo lavoro è Chorè, editore Alfamusic di Roma (www.alfamusic.com) Chorè può essere acquistato via e-mail richiedendolo direttamente a: orders@alfamusic.com

mankikani


Mankikani Band è stata attiva dal 2005 al 2008 circa. Gustoso progetto di folk satirico purtroppo non proseguito per ragioni organizzative, logistiche e cinofile. Esiste un album inedito della band presso Alfamusic… Un giorno verrà pubblicato?

Ettore Castagna: voce, lira, chitarra battente
Domenico Corapi: chitarra acustica
Piero Crucitti: organetti
Teresa Mascianà: basso
Danilo Scopelliti: percussioni






https://myspace.com/mankikanibandfolkzoologic







Qui uno dei rari video live del gruppo con la Tarantella degli exPoveri senza Memoria